Magnetoterapia

Dettagli

Il centro Ortho-Bio-Med dispone di due sistemi magnetoterapici di ultima generazione.
Questa terapia consiste nell’uso di campi magnetici pulsanti a bassa intensità paragonabili a quelli del campo magnetico terrestre
Quali sono le indicazioni?
La letteratura internazionale ci ha permesso di scoprire i numerosi benefici della magnetoterapia:

  • Attivazione della microcircolazione sanguigna con diminuzione dell’aggregazione eritrocitaria e miglioramento della perfusione tissutale;
  • Accelerazione della guarigione delle ferite (anche di quelle complicate – come ad esempio: ulcerazioni alle gambe)
  • Osteoporosi (risultati stupendi anche in studi universitari “double bind”)
  • Rigenerazione ossea (ad esempio: deformazione della testa del femore da bambini )
  • Artrosi
  • Infiammazioni in generale oppure ustioni
  • Dolori (mal di testa, nevralgie, ”mal di schiena”, etc. )
  • Stanchezza cronica.

Il comune problema di queste patologie è il calo energetico delle cellule, cioè la diminuzione della produzione di ATP (Adenosintrifosfato) e la perdita della stabilità di membrana.

Quali sono le controindicazioni?
La magnetoterapia è sconsigliata in caso di:

  • Presenza di impianti elettrici (“pacemaker” oppure defibrillatori)
  • Pericolo di ipoglicemia (diabete tipo 1) senza adeguata osservazione
  • Gravidanza (non esistono ancora dati a sufficienza sugli effetti intrauterini)

Quante sedute sono necessarie?
La magnetoterapia risulta essere efficace solo per terapie di lunga durata. In caso di lesioni ossee, ad esempio, una magnetoterapia comprenderà almeno 20 sedute.

Consigli pratici:
Si consiglia di bere 1-2 bicchieri d’acqua prima e dopo la terapia. Questo semplice accorgimento favorirà l’eliminazione di tossine.

Riproduzione riservata – Orthobiomed 2016®